Vai a sottomenu e altri contenuti

TARI - attività di controllo e accertamento

Procedimento diretto ad analizzare le situazioni dei contribuenti verificandone, in particolare, le superfici tassate. A seguito di accertamento di superfici non dichiarate, si procede con l'emissione dell'accertamento e si applicano, se dovuti, le sanzioni e gli interessi.

Su iniziativa d'ufficio:

1) elaborazioni di liste di controllo informatiche basaste su incroci delle informazioni presenti nelle banca dati, catastale, registro immobiliare, agenzia delle entrate;

2) esame della situazione immobiliare del contribuente;

3) verifica di omesse o infedeli dichiarazioni.

4) emissione dell'avviso di accertamento.

5) notifica dell'avviso di accertamento relativo alla violazione accertata

6) eventuale adesione agevolata e riduzione sanzioni.

7) eventuale ricevimento da parte del contribuente di segnalazioni

8) esame delle problematiche segnalate

9) annullamento/rettifica dell'avviso di accertamento o silenzio diniego allo scadere dei 60 giorni dalla data di notifica dell'avviso di accertamento;

10) accertamento dell'avvenuto pagamento dell'avviso di accertamento.

Requisiti

-

Costi

Costo notifica raccomandata AR

Normativa

- Legge 27 dicembre 2013 n. 147

- Legge n. 212/2000 (Statuto dei contribuenti);

- Regolamento sulle entrate comunali;

- Regolamento Comunale per l'applicazione della TARI.

Incaricato

Rag. Michele Biosa

Tempi complessivi

Conclusione del procedimento con notifica dell'avviso di accertamento entro i termini di legge (31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione o il versamento sono stati o avr
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto